laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Morta "bimba di pietra" "E' con la sua mamma"

Share
Allattare al seno fa bene anche alla madre

La piccola 'Bea', 8 anni, si è spenta ieri sera presso l'ospedale Regina Margherita di Torino, dov'era stata ricoverata per l'aggravarsi delle sue condizioni. Nell'agosto scorso era morta all'età di 35 anni per un tumore la sua mamma, Stefania Fiorentino. In questo giorno, dedicato agli innamorati, ha deciso di correre abbracciare la sua mamma. "Saperle insieme sarà la nostra forza", scrive la zia di Beatrice, sorella di Stefania, Sara Fiorentino. Anche il papà di Bea ha voluto condividere un ultimo scatto assieme alla sua bambina: "Con te è volata via una parte di me - si legge nella didascalia - ti porterò sempre nel cuore". I medici avevano spiegato ai genitori che si trattava di una malattia genetica "mai vista prima", una malattia che stava calcificando le articolazioni della bimba fino a rendere il corpo rigido, privo di qualsiasi movimento. Addirittura, come raccontavano le cronache di Vatican Insider di allora, "Dopo avere fatto un appello a tutti i 4800 colleghi del comune di Firenze affinché facessero una donazione di 10 euro a testa si è messo in moto ed è riuscito tramite l'intercessione di Benedetto XVI a far ottenere a Beatrice ed alla sua famiglia una udienza privata da papa Francesco".

La piccola Beatrice Naso è morta oggi.

Questo il messaggio pubblicato ieri sera, mercoledì 14 febbraio 2018, sulla pagina Facebook "Il mondo di Bea", piattaforma social legata alla onlus "Gli amici del mondo di Bea", associazione i cui proventi vengono impegnati per la ricerca sulle malattie rare e per aiutare i tanti bimbi affetti da queste patologie. Quello che conta, ha aggiunto la zia, "è che non sente nulla, riposa tranquilla e non soffre".

Beatrice, conosciuta come la bambina di pietra a causa della rarissima malattia che aveva reso il suo corpo una rigida armatura. "Fai buon viaggio mia piccola Bea.Zia Emma non ti scorderà mai!" Per Bea ci sono stati vari eventi come il "Derby dell'amicizia" allo Stadio Nebiolo, con le varie glorie di Juve e Toro organizzato dalla Nazionale Italiana dell'Amicizia, la NIDA. È stato bello conoscerti. Anche Emma Marrone aveva scritto su Facebook, quando Stefania è morta: "Questa notizia mi ha spezzato il cuore".

Share