laprovinciadelsulcis.com

Salute

Meteo: l'Italia nella morsa di pioggia, neve e gelo

Share
Le previsioni meteo in Italia di domani lunedì 12 Febbraio 2018 neve a quote basse al Nord Italia e piogge diffuse al Centro. Tempo stabile e clima più asciutto al Sud

Pertanto, la Protezione civile raccomanda la massima attenzione nella guida di veicoli e di moderare la velocita'. L'avviso prevede dalla sera di oggi nevicate sulla Liguria aldi sopra dei 100-300 metri e sulla Sardegna al di sopra dei600-800 metri. Non si segnalano al momento, precisano i carabinieri di Portoferraio (Livorno), altre particolari criticità nel resto dell'isola. Allerta gialla in Puglia per il rischio di nevicate e di temporali su tutta la regione a partire da questa mattina fino a domani.

CLIMA PIU' FREDDO - Le temperature torneranno pienamente invernali, grazie all'arrivo dell'aria artica che dilagherà su tutta la Penisola, con valori lievemente al di sotto delle medie del periodo. Secondo le previsioni del meteorologo di 3bmeteo.com, Edoardo Ferrara, la nuova ondata di maltempo colpirà il Sud già da oggi.

L'allerta, precisa il Comune di Firenze, riguarderà direttamente anche la città di Firenze e i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa. Neve però anche in pianura tra Modena e Bologna con sconfinamenti in pianura prima della mezzanotte anche su Romagna occidentale.

Non sono escluse precipitazioni di acqua-neve o neve coreografica, a tratti, anche a quote inferiori, ossia pianeggianti (100-200 mt), specie se in concomitanza di fenomeni precipitativi continui, duraturi e di moderata-forte intensità.

Dopo il passaggio, non certo indolore, della bassa pressione che tra Lunedì 12 e Martedì 13 interesserà gran parte d'Italia, ecco che da Mercoledì 14 un nuovo centro depressionario raggiungerà velocemente il Sud. La Regione Campania ha chiesto che vengano messe in essere tutte le contromisure dagli organi competenti per evitare problemi alla circolazione ed alla sicurezza dei cittadini. La neve arriverà fino a 200-400 metri nelle Marche, tra 600 e 1000 metri lungo l'Appennino centro-meridionale, ma in calo in serata fino a 800 metri. Dalle ore centrali del giorno e fino alla prima parte della serata, la nuvolosità è prevista in ulteriore aumento ovunque con cielo molto nuvoloso o coperto e con piogge e rovesci anche di moderata intensità.

Nel corso del fine settimana appena trascorso, fredde correnti orientali hanno interessato le regioni del medio adriatico con una decisione diminuzione della temperatura ma, come prevedibile, senza fenomenologia degna di nota.

Share