laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Donald Trump, l'avvocato: "Ho pagato Stormy Daniels di tasca mia"

Share
Michael Cohen l’avvocato personale di Donald Trump

"Né la Trump Organization né la campagna di Trump sono state parte della transazione con Stephanie Clifford - si legge - e nessuna delle due mi ha rimborsato direttamente o indirettamente".

Michael Cohen, legale di vecchia data di Donald Trump, ha pagato la pornostar Stormy Daniels di tasca propria e non é stato rimborsato per quanto sborsato.

Conclusione dell'avvocato: "Il pagamento alla signora Clifford fu legittimo e non fu un contributo alla campagna elettorale o una spesa per le attività del comitato". Un assegno da 130 mila dollari, versato nell'ottobre del 2016 a Los Angeles, poco prima delle elezioni presidenziali.

Trump era un semplice cittadino quando avrebbe conosciuto Stormy Daniels. Lo riporta il New York Times citando un comunicato dello stesso Cohen. Era il 2006: Trump si era sposato da un anno con Melania, che aveva appena partorito l'unico figlio della coppia, Barron.

Stormy Daniel non è la sola donna ad aver ricevuto pagamenti di questo genere. Hope Hicks, ora direttore delle comunicazioni della Casa Bianca, ha detto che la vicenda McDougal era un falso e che la campagna Trump non aveva "alcuna conoscenza" di alcun pagamento a favore della signora McDougal.

Share