laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Germania, Schulz si dimette da leader dei socialdemocratici

Share
Germania, Schulz si dimette da leader dei socialdemocratici

Sono state completamente disattese tutte le aspettative di chi si immaginava l'attuale capogruppo dell'Spd in parlamento, Andrea Nahles, alla guida del partito fin da subito, così come aveva proposto lo stesso Schulz alcuni giorni fa. Lo ha annunciato Martin Schulz, al termine del direttivo dei socialdemocratici della Spd, nella sede del partito, la Willy-Brandt-Haus, a Berlino.

La sua elezione tuttavia non è scontata, tanto più che oggi è venuta fuori a sorpresa una candidatura dell'ultimo minuto, quella della 41enne sindaca di Flensburg, Simone Lange. La crisi, del tutto interna al partito, è scaturita da un accordo tra Schulz e la Merkel per un governo di grande coalizione tra i due partiti di massa, l'Spd e la Cdu (Unione Cristiano-Democratica). Venerdi', Schulz aveva formalizzato la rinuncia alla carica di ministro degli Esteri nel governo tedesco. Ma qualche giorno dopo lo scenario è stato rimesso in discussione, perché l'accordo di governo rischiava di saltare dal momento che la base del partito rimproverava a Schulz di avere pensato troppo alla carriera personale tradendo la promessa che non sarebbe mai entrato in un governo Merkel.

Share