laprovinciadelsulcis.com

Affari

Frontex: "A gennaio cresce il numero dei migranti arrivati in Italia"

Share
Migrazioni, oltre 8mila gli arrivi in Europa a gennaio

Ancora più evidente la diminuzione di stranieri in arrivo dalla Libia; 3.534, il 61% in meno dello scorso anno. Sui dati del sito del Ministero, aggiornati quotidianamente, i migranti sbarcati sono stati 4.731. "Il totale del mese - specifica - è all'incirca in linea con il gennaio dello scorso anno". Ma il dato non è comunque positivo: i 1.300 sbarchi sono il 20% in più rispetto a gennaio 2017. Tornando al report di Frontex la rotta del Mediterraneo occidentale, cioè quella dei flussi diretti verso la Spagna, ha visto una tregua nel recente numero record di attraversamenti irregolari, che sono diminuiti di oltre un terzo da dicembre 2017.

"Il numero di migranti arrivati in Italia attraverso la rotta del Mediterraneo centrale a gennaio è salita a oltre 4.800, il doppio rispetto al mese precedente, quando le attività dei trafficanti erano state colpite dai combattimenti vicini alle aree di partenza e dal cattivo tempo", recita la nota pubblicata da Frontex. I minori non accompagnati sono 621, mentre i richiedenti asilo trasferiti in altri Paesi europei sono 11.934. Ciò non toglie che i dati di gennaio di entrambi gli anni siano molto simili: nel 2017 arrivarono 4.467 persone, nel 2018 sono state 4.189. "Dopo il lieve rialzo di gennaio, il numero è sprofondato a 249 nei primi 12 giorni di febbraio, meno 95% rispetto ai primi 12 giorni di febbraio 2017". riproduzione riservata ®.

Dai dati preliminari di Frontex emerge che, nonostante la maggioranza degli arrivi in Europa riguardi cittadini eritrei, gli sbarchi dei cittadini libici sulle rive del Vecchio Continente sia in aumento.

A gennaio, il numero di migranti irregolari che percorrevano la rotta del Mediterraneo orientale, raggiungendo principalmente le isole greche, è diminuito del 43% dal mese precedente a quota 1.850. Rispetto invece a gennaio 2017, il numero di arrivi risulta in linea. Le nazionalità maggiormente rappresentate sono state Eritrea, Tunisia, Pakistan, Nigeria, Libia e Costa d'Avorio.

Share