laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

"Molestati sul set", decine di modelli accusano i fotografi Weber e Testino

Share
Vogue Party a Parigi

Dopo aver scosso Hollywood, lo scandalo sulle molestie sessuale colpisce anche il mondo della moda. I celebri fotografi Mario Testino e Bruce Weber sono accusati di aver molestato una serie di modelli con cui hanno lavorato nel corso di diversi anni.

A mettere Weber, il fotografo dietro le pubblicità spesso scabrose di Calvin Klein e Abercrombie and Fitch, sul banco degli imputati sono stati quindici modelli e ex modelli che hanno descritto al New York Times una serie di comportamenti a luci rosse, dalle richiesta di spogliarsi senza ragione a un comportamento sessuale coercitivo spesso durante la realizzazione dei servizi fotografici. "Tanti palpeggiamenti, tante molestie". Testino avrebbe circuito i modelli e "li avrebbe sottoposti ad avance sessuali che in alcuni casi hanno incluso i palpeggiamenti e la masturbazione". "Era un predatore sessuale", ha detto Ryan Locke, un modello famoso nella seconda metà degli anni '90. Il ragazzo sarebbe riuscito a lasciare la stanza.

Accuse simili sono state rivolte da 13 mannequin contro Mario Testino, il fotografo dei divi peruviano da tempo legato alla Royal Family britannica: ha immortalato Lady Diana e il fidanzamento di William e Kate e nel 2014 la regina gli concesse l'ambita onorificenza di "ufficiale" del Most Excellent Order of the British Empire. "Io sono la ragazza, tu l'uomo", costringendolo alla fuga.

I legali dei due fotografi respingono le accuse. L'ultimo "colpo" di Testino per Vogue risale a febbraio, quando aveva scattato la foto di copertina con la tennista Serena Williams e la figlia.

Share