laprovinciadelsulcis.com

Sport

FIGC, Gravina si candida alla presidenza

Share
Elezioni Figc Gravina'Ho la pelle d'oca

Così Daniele Ortolano, presidente del Comitato regionale abruzzese della Lega nazionale dilettanti (Lnd), in una lunga video intervista a 360 gradi ai microfoni di AbruzzoWeb spezza una lancia in favore dell'ex presidente del Castel di Sangro dei miracoli, da anni a capo della Lega Pro, la storica serie C, che ha deciso di correre per la presidenza della Figc e oggi è stato indicato all'unanimità dalla sua lega. "Il nostro presidente, Cosimo Sibilia (anch'egli possibile candidato, ndr), cui l'Abruzzo è legato anche come appartenenza - prosegue - sta cercando una sinergia per arrivare a un'elezione in cui ci sia la più grande rappresentatività".

Nel colloquio, svolto nei giorni scorsi, parlando delle possibilità di successo finale Ortolano evidenzia che "siamo alle fasi finali, non vedo la condivisione nella convergenza non solo sugli uomini, ma sui programmi". Ho un rapporto di amicizia col presidente del Coni, ma mi sono schierato fin dall'inizio contro il commissariamento. "Se qualcuno pensava che io stessi lavorando per qualcos'altro si sbagliava", ha spiegato Sibilia. L'ex centrocampista del Milan, con un passato da vice commissario straordinario della FIGC e vicepresidente della Federcalcio, potrebbe rappresentare il nome esterno sul quale far convergere Dilettanti, Assocalciatori e Lega Pro. "Per quanto poi accaduto io rimango senza parole".

Sibilia, dunque, concorrerà alla presidenza del massimo organo calcistico italiano nelle elezioni che si terranno il 29 gennaio. "Ma serve affidabilità da parte di tutti". Si tratta dl figlio dell'indimenticato Artemio, che ha dato vita all'omonima fondazione intitolata al padre per la promozione della cultura sportiva, si tratta di un ritorno nel calcio avendo fatto parte dal 1998 al 2000 del Consiglio direttivo del Settore giovanile scolastico nazionale Figc.

Share