laprovinciadelsulcis.com

Sport

Australian Open 2018, Tomic sconfitto da Sonego: "Ora conterò i miei milioni"

Share
Tennis, Errani stop, niente Australian Open. Ok Sonego e Caruso, Berrettini lucky loser

Dalle qualificazioni arrivano al tabellone principale degli Australian Open altri tre italiani. Visto quanto fatto finora, in ogni caso, Lorenzo Sonego non si accontenterà e proverà a sovvertire il pronostico anche contro l'olandese Robin Haase, veterano del circuito, classe 1987, numero 43 della classifica mondiale. E invece il piemontese è riuscito ad avere la meglio su Bernard Tomic, lo scostante talento australiano a cui la federazione australiana ha negato una wild card per l'accesso diretto al main draw. Sul 5-4 40-40 Sonego ha messo a segno un rovescio lungolinea (uno dei 15 vincenti del set, compresi 4 ace) e ha poi trasformato il terzo match point. Si ferma all'ultimo scalino il cammino di Sara Errani, mentre sono da applausi Lorenzo Sonego e Salvatore Caruso, che conquistano sul campo la loro prima partecipazione al tabellone principale di uno Slam. Tira un sospiro di sollievo Matteo Berrettini, che viene ripescato come lucky loser al termine di una rocambolesca sconfitta.

Il siciliano se la giocherà al primo turno contro Malek Jaziri. Il 22enne torinese ci entra da numero 218 del mondo e con buona probabilità ci uscirà con il best ranking, considerando i tanti punti che anche solo il primo turno di un slam regala. Non ce l'ha fatta invece Sara Errani.

Salvatore Caruso ha vinto una battaglia sportiva lunga due ore contro lo slovacco Norbert Gombos, imponendosi per 3-6 6-3 6-3 con una prestazione che è stata un continuo crescendo. La partita decisiva è stata tiratissima, e ancora una volta Pospisil ha trovato per primo il break, nel corso del quarto gioco, ma ha ceduto immediatamente il servizio, riequilibrando la partita, che è scivolata via seguendo l'andamento dei servizi fino al dodicesimo gioco, quando l'italiano è andato a servire per rimanere nel match, ma ha ceduto la battuta, aprendo la strada al canadese verso il terzo turno.

Share