laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Il prof rimprovera il figlio, lo prendono a calci e pugni

Share
Repertorio

A rivelarlo è l'Ansa, nel ricordare anche che l'insegnante è tenuto a consegnare al più presto alla dirigente scolastica dell'istituto Vittorini di Avola, in provincia di Siracusa, "il certificato medico e una relazione nella quale racconta cosa è successo ieri mattina".

Il professore è stato subito ricoverato in ospedale, ove si sono rese necessarie le cure dei medici.

La vittima, che è in perfetta forma fisica e ha una corporatura robusta, non ha regito di fronte alle botte dei due genitori, che si sono piombati nel cortile della scuola.

Genitori sindacalisti dei figli e pure violenti: il professore rimprovera gli alunni.

Sicuramente sono rimasti scioccati gli studenti, la maggior parte tredicenni, che hanno assistito al pestaggio all'interno dell'istituto comprensivo "Bianca". Ancora da chiarire le esatte cause del folle gesto: il professore stava accompagnando una classe, quando è stato aggredito dai due.

Stando a quanto si apprende, i genitori sarebbero stati chiamati dal figlio che è andato su tutte le furie dopo aver subito un rimprovero.

Il padre, un operaio di 47 anni, e la madre, una casalinga di 33, hanno cominciato a urlare e picchiarlo. A loro carico è scattata una denuncia per lesioni e per interruzione di pubblico servizio. Ma si tratta di dichiarazioni che dovranno essere verificate. E non è chiaro come sia avvenuto il rimprovero: i militari dell'Arma sentiranno domani il docente per avere chiarimenti.

Share