laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

Christian Bale è pentito della sua esperienza in Terminator Salvation

Share
Christian Bale ricorda Terminator Salvation: “All'inizio c'era un ottimo script”

"Ci fu una serie di sfortunati eventi che riguardarono lo sciopero degli sceneggiatori, tra cui Jonah Nolan, all'epoca disponibile, il quale iniziò a scrivere una sceneggiatura meravigliosa". E questa è una grossa spina che ho nel fianco, perché vorrei che fossimo riusciti a rinvigorire [il franchise]. E sfortunatamente, durante le riprese, potevi capire che non stava succedendo.

Dalle parole di Bale, dunque, sembra facile evincere come quella di Terminator Salvation non sia stata un'esperienza piacevole per l'attore.

Christian Bale ha svelato di aver rfiutato per tre volte la parte che poi ha avuto in Terminator Salvation: "Ho detto di no tre volte". Le persone mi dicevano che non dovevo assolutamente accettare il ruolo, e pure io pensavo la stessa cosa. Quando però incominciarono a dirmelo espressamente iniziavo a pensare cose del tipo 'Oh davvero? Va bene, guardate qui allora'.

Alla sua uscita, Terminator Salvation, quarto capitolo della saga, è stato stroncato da critica e pubblico, incassando solamente 120 milioni di dollari a fronte di 200 milioni di budget, letteralmente un flop. Una parte che ha poi accettato, ma nel corso della produzione del film ci furono una serie di problemi che hanno contribuito all'insuccesso del film.

Linda Hamilton riprenderà il ruolo di Sarah Connor, mentre Tim Miller (Deadpool) è stato chiamato a dirigere la pellicola da James Cameron, che darà il suo contributo a questo film apparentemente destinato ad essere il primo di una nuova trilogia.

Share