laprovinciadelsulcis.com

Scienza

Salasso pedaggi A24-A25, sconto del 20% ai pendolari finanziato con soldi pubblici

Share
Salasso pedaggi A24-A25: sindaci in protesta a Roma

Strada dei Parchi, nella tarda serata di ieri, ha però inteso ribadire la propria posizione: "La concessionaria di A24 e A25, comunque, non è disposta ad accogliere soluzioni che scaricano di nuovo sulla società l'onere delle tariffe".

. È quanto annunciato dall'ad di Strada dei Parchi spa, Cesare Ramadori, nel corso della trasmissione 'Mi manda Rai Tre' di stamani che ha affrontato il caro pedaggi sulle autostrade A24 e A25 che collegano l'Abruzzo e il Lazio.

"Le nostre proposte - continua la nota - finora non hanno incontrato il favore del ministero". Tanto da aver avanzato diverse proposte di Piano Economico Finanziario capaci di tenere sotto controllo proprio l'incremento tariffario.

La Regione e lo 'sconto' del 20%

. Se il Ministero avesse approvato il nuovo piano finanziario - spiega ancora Ramadori - non sarebbe arrivato un tale aumento. "Il nuovo Piano limiterebbe l'aumento al massimo al 4%".

Il Ministro e i Presidenti hanno ricevuto, durante l'incontro, la delegazione di Sindaci e Consiglieri regionali, che hanno consegnato la petizione dei Sindaci delle zone rappresentate. Intanto lo stesso Delrio e i due presidenti chiedono - nelle more del nuovo accordo - di sospendere l'aumento delle tariffe. "Che rischiano a loro volta di veder crescere i costi del trasporto".

Share