laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Avola, docente pestato dai genitori di un alunno

Share
Avola tratto di mare vietato all'ancoraggio per il recupero di un reperto

I genitori, 47 anni lui e 33 lei, entrambi impiegati, si sono precipitati a scuola dopo che il figlio li ha chiamati, lamentandosi di essere stato rimproverato dal docente. È avvenuto ad Avola, dove all'istituto "Elio Vittorini", un docente di educazione fisica è finito all'ospedale, pare, per avere rimproverato un alunno di dodici anni. La prognosi è di 10 giorni per la frattura di una costola. L'aggressione è avvenuta nel cortile della scuola.

Ancora non sono chiari i motivi che hanno spinto la coppia al gesto, compiuto davanti a decine di studenti. Il professore stava accompagnando una classe di terza media per l'orientamento in un vicino liceo, quando è stato avvicinato dai genitori del suo alunno. Che prima hanno urlato contro il professore, quindi sono passati alle vie di fatto. A fare scattare quella reazione così violenta sarebbe stata una telefonata del figlio, dodicenne, che avrebbe raccontato di un rimprovero avvenuto quella stessa mattina.

I due genitori sono stati bloccati dai carabinieri intervenuti. I carabinieri, dopo una serie di approfondimenti, hanno denunciato la coppia con l'accusa di lesioni ed interruzione di pubblico servizio. Solo l'intervento di altri docenti, che se la sono cavata con qualche graffio e occhiali rotti, ha evitato che il loro collega, 60 anni, avesse peggiori conseguenze.

Share