laprovinciadelsulcis.com

Affari

Ferrero aumenta l'offerta a 2,5 miliardi per le barrette Nestlé Usa

Share
Ferrero colpo clamoroso offerta da 2,5 miliardi per le merendine Nestl

L'italiana Ferrero e la statunitense Hershey hanno presentato le loro offerte finali per mettere le mani sulle attività statunitensi della svizzera Nestlè che includono marchi di barrette come Butterfinger, Baby Ruth, Sno-Caps e Laffy Taffy. Ma secondo la Cnbc sarebbe in pole position per l'acquisizione. Il business ha un fatturato annuo di 900 milioni di franchi svizzeri (924 milioni di dollari) e, secondo Ibis World, una quota di mercato dell'11,5%.

Il concorrente Hershey, il produttore americano di cioccolata, infatti, lo scorso 18 dicembre scorso aveva annunciato di aver già acquisito il produttore di snack Amplify per 1,6 miliardi di dollari. Secondo gli analisti, quest'ultima operazione dà all'azienda italiana una chance maggiore di farcela. Il colosso dolciario cuneese non replica alle indiscrezioni, ribadendo il "no comment" delle scorse settimane. Mentre Nestlè punta a trasformarsi in un gruppo specializzato in nutrizione e salute, Ferrero sembra intenzionata a rafforzarsi ulteriormente nel mercato americano.

Share