laprovinciadelsulcis.com

Salute

Donna fatta a pezzi a Verona, fermati due uomini

Share

Si è dunque arrivati a una repentina svolta nel caso di omicidio che ha visto vittima la 46enne marocchina Khadija Benecheikh, il cui corpo smembrato in una decina di parti era stato ritrovato all'interno di un recinto per cavalli nella campagna di Valeggio sul Mincio in località Corte Gardoni. Uno dei fermati è il compagno di lei, Agim Ajdinaj, 51 anni, l'altro è il nipote Lisand Ruzhdija, 27 anni, che l'avrebbe aiutato a disfarsi del cadavere e indiziato quindi di avere distrutto e trasportato il corpo. Entrambi sono stati sottoposti a fermo di Polizia Giudiziaria. I Carabinieri precisano che sono comunque in corso ulteriori approfondimenti delle indagini, in attesa dell'udienza di convalida del fermo.

Un'indagine lampo che ha puntato i fari sulle frequentazioni della donna, mai rientrata a casa, in zona Stadio, dopo essersi presentata regolarmente al lavoro in Borgo Roma il 29 dicembre.

Share