laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

Pornostar si toglie la vita a 23 anni: la morte shock

Share
August Ames è morta, la pornostar si è tolta la vita a 23 anni

Il mondo del cinema a luci rosse piange l'attrice August Ames, che è scomparsa alla giovanissima età di ventitré anni.

La sua scelta di non girare una scena di sesso con un attore che in passato aveva recitato in film porno gay era stata motivata pubblicamente con il fatto di voler evitare di contrarre il virus HIV. Situazione che potrebbe essersi accentuata dopo le clamorose accuse di omofobia rivolte alla ragazza. "Era la persona più gentile che abbia mai conosciuto e per me era tutto - ha dichiarato suo marito Kevin Moore alla rivista specializzata Adult Video News - Per favore, vorremmo vivere come una questione privata questo momento difficile".

Molte ragazze non vogliono girare con uomini che hanno fatto scene porno gay, per sicurezza. August, che in passato aveva dichiarato di soffrire di depressione, ha tentato di giustificarsi, ma invano: "Non sono omofoba - ha scritto l'attrice -". Anche io non voglio. Non metto a rischio il mio corpo, non so cosa facciano nella loro vita privata. "Amo la community gay e questo non c'entra con l'omofobia". Si parla ormai da ore di suicidio.

Approccio discutibile, quello della caccia all'uomo, alimentato da rabbia e dolore, forse anche da approssimazione e generalizzazione, che rischia di non essere utile a capire i problemi di una persona che ha deciso di mettere fine alla sua a 23 anni.

In casi come questi ogni analisi potrebbe essere inesatta, non esistono dati, riscontri effettivi e tangibili elementi utili a comprovare che sia stata questa pioggia di insulti, da sola, a spingere August Ames al suicidio.

Una notizia incredibile ha sconvolto il mondo dei film hard.

Share