laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Biotestamento al voto in Senato (invece lo ius soli può attendere)

Share
Biotestamento, in aula in Senato: approvato calendario dei lavori, ius soli all'ultimo punto

Per quanto riguarda il resto del calendario dei lavori d'Aula, il disegno di legge sullo Ius soli è stato inserito all'ultimo punto.

La calendarizzazione decisa dalla Conferenza dei capigruppo non è una formalità ma il passo necessario per realizzare quell'obiettivo che intendiamo perseguire con assoluta determinazione. Una decisione che è stata favorevolmente accolta dal Gruppo della Lega Nord che ha parlato attraverso il presidente Gian Marco Centinaio: "Cioè lo discuteremo il giorno del mai. e io sono contento", ha affermato il Senatore. I lavori partono subito dunque, nella seduta di oggi fissata per le 16.30. Gli altri hanno posizioni più articolate, forse grazie all'apertura di Papa Francesco: l'ala laica di Forza italia lascerà libertà di scelta, e soprattutto c'è la disponibilità al voto favorevole del Movimento Cinque Stelle che secondo alcuni potrebbe aprire un dialogo con Liberi e Uguali, non solo sul fine vita, ma anche per il futuro, sul programma elettorale e per una maggioranza in Parlamento.

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra società, che avrà pertanto ogni più ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso - a titolo esemplificativo - il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi, nonché di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore.

È stato fissato a domani alle 14 il termine per presentare gli emendamenti al Ddl sul testamento biologico in Aula al Senato. La legge sulla cittadinanza è inserita in uno degli ultimi punti del calendario. Lo abbiamo già dimostrato alla Camera, dove i nostri colleghi hanno votato a favore del provvedimento, e lo ribadiamo: i nostri voti per l'approvazione di questa legge di civiltà ci sono. Oltre al biotestamento, verranno prima esaminati i regolamenti del Senato, poi la legge sugli orfani di femminicidio, quella sui testimoni di giustizia, la prevenzione dell'estremismo jihadista. "Così come ci sono numeri per far passare il testo, in tempi molto brevi".

Share