laprovinciadelsulcis.com

Scienza

Prestiti per i regali di Natale per il 24% degli italiani

Share
Peter Capaldi davanti al Tardis

Con l'e-commerce in crescita, anche l'avvicinamento al Natale e al rito dei regali ha preso un'altra forma.

E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sui dati Deloitte dalla quale si evidenzia che non è stata mai raggiunta una percentuale così elevata. L'Italia quest'anno - sottolinea la Coldiretti - si classifica al terzo posto tra i Paesi Europei dove si spende di piu' on line per il Natale, preceduta solo da Gran Bretagna con 260 euro e dalla Germania con 179 euro mentre in fondo alla classifica c'è la Polonia con 83 euro a famiglia. La situazione - precisa la Coldiretti - è leggermente diversa per il cibo con il 33% che coglie idee e suggerimenti nei negozi, il 25% sui siti web o sui social, il 18% con il passaparola e il 12% sui giornali. Il tempo di restituzione viene stimato in meno di anno e la somma superiore ai duemila euro per la maggioranza. L'enogastronomia cresce anche per l'affermarsi di uno stile di vita attento alla riscoperta della tradizione a tavola che si esprime con la preparazione "fai da te" di ricette personali per serate speciali o con omaggi per gli amici che ricordano i sapori e i profumi della tradizione del territorio. Sul sito www.campagnamica.it, ad esempio, è possibile acquistare cesti solidali con i prodotti salvati dal sisma per sostenere aziende delle zone colpite dal sisma che devono continuare a lavorare e produrre, dove le circostanze lo permettono.

Share