laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

Nadia Toffa, il messaggio dall'ospedale: "Bella botta, ma tengo duro"

Share
Nadia Toffa, la vergogna della dottoressa Mereu: "La premonizione sulla pagina Facebook della Iena"

Le sue condizioni sono stazionarie.

Qui sotto trovate l'omaggio della redazione de Le Iene a Nadia Toffa: che ne pensate di quanto accaduto? Ieri sera la puntata de "Le Iene" è andata regolarmente in onda e sono stati gli stessi protagonisti a raccontare la vicenda. I tre hanno voluto raccontare passo passo come hanno appreso la notizia e hanno svelato qualche retroscena sull'angosciante vicenda.

"Siamo sempre in tre ma c'è una sostanziale differenza, manca una nostra cara amica, la nostra Nadia", ha detto Nicola Savino a inizio puntata. Abbiamo ricominciato a respirare e ci siamo emozionati. "Uno di noi si è fiondato a Trieste ma non si è saputo nulla, ci si è gelato il sangue addosso, non sapevamo più che pensare".

Sono veri, invece, gli altri dati biografici di Nadia Toffa scritti su Wikipedia: ha frequentato il Liceo classico Arnaldo a Brescia, si è laureata in lettere e filosofia all'Università di Firenze e ha iniziato a lavorare in televisione a 23 anni cominciando da un paio di emittenti locali. La Toffa si è risvegliata ed è vigile e cosciente. Nella tarda serata di ieri è scattato poi il trasporto con elisoccorso all'ospedale San Raffaele di Milano. Dopo il brutto spavento della giornata di sabato, sono arrivate le prime rassicurazioni: Nadia Toffa non è in pericolo di vita dopo essersi sentita male in una camera d'albergo a Trieste.

"E' stata una bella botta, ma tengo duro" ha scritto Nadia su Facebook con due dita in segno di vittoria dal letto dell'ospedale.

La Toffa avrebbe sofferto così tanto per l'odio della rete da somatizzare lo stressi in maniera violenta: è questa l'ipotesi della Lucarelli, che sarà confermata o smentita soltanto quando i medici che hanno in cura la Toffa si esprimeranno, sciogliendo la prognosi che per ora rimane completamente riservata.

Il racconto poi è stato sdrammatizzato con battute e aneddoti simpatici, come quello sulla Toffa piena di tubi, o il particolare di Nadia che si è divertita a fare "un giro gratis" in elicottero, per finire con Le Iene che hanno spiegato che la Toffa ha chiesto di poter essere dimessa per le ore necessarie a condurre la puntata.

Share