laprovinciadelsulcis.com

Affari

L'AGCOM diffida Amazon, "è un operatore postale" e deve comportarsi di conseguenza

Share
L'Agcom diffida le società del gruppo Amazon: “Svolgono un servizio postale senza averne titolo”

Secondo quanto riferito dall'AgCom che ha analizzato con attenzione le attività svolte dalle due società dell gruppo Amazon, il servizio che prevede la consegna di prodotti venduti direttamente dai venditori e gestiti dalle società di Amazon, ma anche il servizio di consegna presso gli armadietti Amazon Locker, possono configurarsi come servizi postali.

L'Agcom diffida Amazon: svolge un servizio postale, deve mettersi in regola con le disposizioni in materia di condizioni di lavoro previste dalla legge. E per poter operare così, dovrà prima chiedere l'autorizzazione generale al ministero dello Sviluppo Economico.

Ad influenzare la richiesta di AGICOM potrebbe essere stato lo sciopero del Black Friday lo scorso 24 novembre, quando alcuni lavoratori appoggiati dai sindacati avevano contestato al colosso dell'e-commerce turni di lavoro sempre più lunghi senza contropartite.

Se Amazon finirà nell'elenco dei 4.274 operatori postali attivi in Italia, dovrà adottare un contratto collettivo di lavoro del settore.

Il colosso dei negozi on line che offre una quantità enorme di prodotti nella sua vetrina in rete per l'AGICOM da alcuni mesi opera anche come un operatore postale con un servizio di consegne dei prodotti simile ad un corriere espresso come DHL o UPS.

Insomma, si attende ora la mossa di Amazon.

Share