laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

Il Time ha scelto il movimento #MeToo come "persona dell'anno"

Share
Time, #MeToo persona dell'anno 2017

Il movimento #MeToo contro le molestie sessuali è la persona dell'anno di Time 2017.

"Questo è il cambiamento sociale più rapido che abbiamo visto da decenni, ed è iniziato con atti di coraggio individuali da parte di centinaia di donne, e alcuni uomini, che si sono fatti avanti per raccontare le loro storie di molestie sessuali e aggressioni", ha detto il caporedattore del Time Edward Felsenthal, sottolineando la presenza in copertina di una figura femminile di cui non vediamo il volto, come simbolo di tutte quelle donne che ancora oggi sono costrette a denunciare e rimanere nell'anonimato per paura di ritorsioni. È il movimento #MeToo, diventato celebre in America sulla scia del caso Weinstein, e che poi ha travolto decine e decine di uomini di potere. Il prestigioso riconoscimento va dunque alle "Silence Breakers", come le chiama il magazine, le donne cioè ch hanno rotto il muro del silenzio e denunciato le molestie e le violenze sessuali che hanno subìto sul lavoro.

L'annuncio è arrivato sul programma Today della Nbc, che solo pochi giorni fa ha licenziato il suo conduttore Matt Lauer.

Erano 10 i finalisti scelti dal Time per il titolo di persona dell'anno 2017. "Ci sono individui che ispirano il mondo e queste donne hanno spinto tutti a smettere di accettare l'inaccettabile".

La 'persona dell'anno' 2017, secondo Time, in realtà sono molte persone. Nella lista dei papabili, c'erano anche il fondatore di Time Jeff Bezos, l'atleta Colin Keapernick che ha lanciato le proteste del "Take a Knee" durante l'inno alle partite di football. e anche il principe saudita Mohammed bin Salman protagonista della campagna anticorruzione del suo paese.

Share