laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Bari, case popolari, tangenti

Share
Tangenti case popolari arrestato direttore generale Arca Puglia

È quanto comunica Arca Puglia in una nota dopo l'arresto del direttore Sabino Lupelli nell'ambito dell'inchiesta sul giro di corruzione per gli appalti delle case popolari a Bari. Questa l'ipotesi per cui sono finiti ai domiciliari Antonio Lecce, Massimo Manchisi e Sabino Lupelli. Mentre per un terzo costruttore, il barese Dante Mazzitelli, la gip Giulia Romanazzi ha ritenuto sufficiente una misura interdittiva.

Arresti domiciliari anche per l'avvocato Fabio Mesto e per la cancelliera della Procura di Bari Teresa Antonicelli, accusati di fuga di notizie. Secondo l'accusa, Lupelli avrebbe ricevuto un orologio da polso da 20mila euro da Mazzitelli, amministratore di fatto della impresa aggiudicataria di un appalto di Arca Puglia per costruire 42 alloggi popolari a Bari-Carbonara. Lupelli, prima di questo episodio, avrebbe emesso varie delibere di approvazione di varianti in corso d'opera in favore dell'impresa gestita dallo stesso Mazzitelli. Ad essere stata coinvolta nella vicenda anche la cancelliera Antonicelli che sarebbe entrata abusivamente nel registro informatico della Procura per acquisire informazioni riservate sugli indagati e sui reati contestati nell'indagine sull'Arca Puglia.

Share