laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Alfano:"Non mi candiderò alle elezioni"

Share
Medio Oriente: Alfano, non possiamo retrocedere da soluzione dei due Stati

"Hanno influito anche gli attacchi ingiusti contro di me", ha detto il ministro degli Esteri riferendosi alle accuse di essere legato alla poltrona. Ad annunciarlo è stato lo stesso ministro degli Esteri, nel corso della sua partecipazione alla trasmissione di RaiUno Porta a Porta. "Sarà una dichiarazione abbastanza articolata - continua Alfano - da quanto abbiamo capito, e riguarderà complessivamente la vicenda non solo di Gerusalemme, ma del processo di pace in Medio Oriente". "Non avevo dovere di comunicazione con lui".

Alfano è stato dal 2008 al 2011 ministro della giustizia nel quarto governo Berlusconi, mentre dal 2013 al 2014 ministro dell'Interno e vicepresidente del Consiglio dei ministri nel governo Letta.

Una scelta solitaria, quella di Alfano: "Non ho ancora parlato con Matteo Renzi della mia non ricandidatura alle Politiche - dice ancora a Bruno Vespa - è una scelta molto personale". Ora la decisione di Alfano, che potrebbe davvero rimettere in discussione tutto, privando Alternativa Popolare di quello che è uno dei volti più conosciuti ed esposti mediaticamente.

Share