Salute

Maddaloni. Casa di Cura "San Michele", 2 Bollini Rosa assegnati alla clinica

Share
Salute delle donne, tre “bollini rosa” per il Papardo

Per il Santa Maria alla Gruccia si tratta di una conferma, visto che il "bollino rosa" era stato assegnato anche negli anni scorsi.

L'Ospedale - annuncia la GVM Care & Research, che gestisce la struttura - ha ricevuto un "Bollino Rosa" per il suo impegno nella promozione della medicina di genere, distinguendosi per l'offerta di servizi dedicati alla prevenzione, alla diagnosi e alla cura delle principali malattie femminili.

La cerimonia di consegna si è svolta al ministero della Salute, presenti i rappresentanti delle 306 strutture ospedaliere premiate, solo 71 quelle che hanno ottenuto il massimo consenso di tre Bollini.

Proprio per la particolare attenzione alla salute femminile la Clinica maddalonese, accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale, ha ricevuto i Bollini Rosa per 4 bienni consecutivi (2011, 2013, 2015, 2017), continuando a far parte del Network di ospedali premiati che riservano un'attenzione particolare all'organizzazione di servizi e di attività dedicati alle donne.

La valutazione delle strutture ospedaliere e l'assegnazione dei bollini rosa avviene tramite un questionario di candidatura composto da oltre 300 domande suddivise in 16 aree specialistiche.

Accetta la privacy policy e la cookie policy per visualizzare il contenuto. Un'apposita commissione multidisciplinare, presieduta da Walter Ricciardi, presidente dell'Istituto superiore di sanità, valida i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza, e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche.

Sono tre i criteri utilizzati dall'Osservatorio per la valutazione degli ospedali: la presenza di aree specialistiche di maggior rilievo clinico per la popolazione femminile; l'appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici e l'offerta di servizi per l'accoglienza. Diverse le novità di questa edizione del Bando: sono state introdotte due nuove specialità, la geriatria e la pediatria, è stata valutata anche la presenza di percorsi "ospedale-territorio" soprattutto nelle aree specialistiche che riguardano patologie croniche come cardiologia e diabetologia e, nell'ambito dell'accoglienza in ospedale, da quest'anno è stato dato rilievo anche alla presenza del servizio di Pet-Therapy rivolto ai pazienti ricoverati.

Dall'8 gennaio 2018, sul sito www.bollinirosa.it, sarà possibile consultare le schede degli ospedali premiati, suddivise per regione, con l'elenco dei servizi valutati. Nei prossimi due anni, le 17mila farmacie distribuite su tutto il territorio nazionale daranno indicazioni per trovare l'ospedale a "misura di donna" più vicino. "Celebriamo i 10 anni dei Bollini Rosa con una medaglia a tutti gli ospedali premiati - ha spiegato Francesca Merzagora, presidente di Onda - siamo partiti con 44 ospedali nella prima edizione e festeggiamo oggi il traguardo di 306 ospedali".

Le strutture 'amiche delle donne' sono state selezionate per la loro competenza specialistica, ma anche per l'attenzione alla paziente e al suo benessere complessivo declinata al femminile.

Share