Affari

Apple accetta di pagare 13 miliardi al fisco irlandese

Share
Accordo tra Apple e Irlanda per il pagamento di 13 miliardi di dollari per le tasse non pagate

Apple e Irlanda hanno trovato l'accordo sulla maxi multa imposta dall'Ue per non aver pagato le tasse.

Se la multa verrà confermata o meno lo deciderà il più alto organo giudiziario della Ue, la Corte Europea di Giustizia, il cui aiuto è stato invocato proprio dall'Europa.

Oltre un anno dopo l'ordine Ue, la lentezza di Dublino nel recuperare i fondi ha portato il caso in tribunale.

"Speriamo di poter lavorare costruttivamente con le autorità irlandesi per assicurarci che il recupero (degli aiuti a Apple, ndr) sia completato il prima possibile".

Qualcosa comunque sembra muoversi.

Apple si è apparentemente piegata al volere di Bruxelles: pagherà all'Irlanda 13 miliardi di euro di tasse arretrate. Lo ha annunciato il ministro delle finanze irlandese Paschal Donohoe in vista di un incontro con Margrethe Vestager, la commissaria per la Competizione Ue, pensato per aggiornarla sugli ultimi sviluppi.

"Ci aspettiamo che il denaro cominci a essere trasferito da Apple nel conto nel corso del primo trimestre del prossimo anno".

Share