Affari

Lega Serie A, slitta ancora l'elezione del presidente

Share
Serie A, elezioni per la governance il prossimo 7 dicembre. Tavecchio:

Slitta ancora l'elezione per il presidente della Lega Serie A. Ad annunciarlo è Tavecchio dopo l'ennesimo nulla di fatto di quest'oggi. Per evitare un commissariamento da parte della FIGC, è probabile che si cerchi di trovare un presidente pro tempore, come ad esempio Ezio Maria Simonelli, ex reggente della Lega B, o Paolo Nicoletti, vice commissario della Lega. L'assemblea si è riunita intorno alle 11.30.

Ci si aspettava (per la presidenza) una convergenza sul nome di Giuseppe Vegas, presidente della Consob in scadenza il 15 dicembre e ministro nei governi Berlusconi, ma non c'è stata.

Si riaggiorneranno il 7 dicembre, con l'obiettivo di arrivare a una soluzione definitiva (il quorum resta di 14 voti), dimostrando di avere capacità di autodeterminazione (in tal senso si sono dimostrati attivi il presidente del Torino Cairo e l'ad juventino Marotta mentre Lotito ha sorpreso i presenti con un discorso propositivo invitandoli a superare gli ostacoli per uscire dall'impasse).

"Il clima è molto più disteso, i club hanno voglia di chiudere, da quello che posso osservare si arriverà al 7 dicembre con una conclusione". Credo che oggi sia una situazione diversa rispetto al passato. "Passi avanti? Credo di sì, dal punto di vista del consenso".

Share