Salute

I cani hanno più neuroni dei gatti

Share
I cani hanno più neuroni dei gatti: a svelarlo il primo

Si riaccende nuovamente l'interminabile sfida fra gli amanti dei cani e quelli dei gatti, con un nuovo studio pronto ad alimentare la contrapposizione fra gli appassionati. Sì perché il cervello del migliore amico dell'uomo contiene più del doppio dei neuroni di quello dei gatti.

A stabilirlo è il primo "censimento"' delle cellule nervose presenti nella parte più evoluta del cervello (la corteccia cerebrale), condotto su otto specie di animali carnivori domestici e selvatici, inclusi orsi, leoni, furetti, iene, manguste e procioni. Lo conferma uno studio della Vanderbilt University in Tennessee negli Stati Uniti d'America e la notizia è confermata anche dalla rivista 'Frontiers in Neuroanatomy'.

Credo che il numero assoluto di neuroni di cui un animale dispone, soprattutto nella corteccia cerebrale, determini la ricchezza interna della sa mente e l'abilità di predire ciò che sta per accadere nel suo ambiente, sulla base di esperienze passate. "Premesso che sono cinofila al 100% - ammette la ricercatrice - i nostri dati suggeriscono comunque che i cani hanno la capacità biologica di fare cose più complesse e articolate rispetto ai gatti". Adesso abbiamo tutte le risposte necessarie ad argomentare la discussione. O per meglio dire Cane 530 - Gatto 250. Un orso bruno, pur disponendo di un cervello ben 10 volte più grandi rispetto a quello di un comune gatto, può approfittare all'incirca dello stesso numero di neuroni. Infine emerge a sorpresa il procione che, per quanto piccolo, ha un numero di neuroni paragonabile a quello dei primati.

Share