laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Zagaria contro la fiction, inscena il suicidio al processo

Share
Casalesi Zagaria tenta suicidio in videoconferenza

È quanto racconta oggi il sito del quotidiano Il Mattino di Napoli in un breve articolo a firma di Leandro Del Gaudio.

Show in aula del boss dei casalesi Michele Zagaria al processo che lo vede imputato a Napoli per omicidio.

Il boss della camorra Michele Zagaria dà in escandescenze in aula, protesta contro la fiction della Rai "Sotto copertura" e quando il presidente della Corte d'Assise gli toglie la parola si avvolge un filo intorno al collo gridando: "Allora mi resta solo il suicidio". Il boss è stato anche interrotto dal presidente Provitera. Poi il tentativo di gesto estremo. Nei giorni scorsi l'ex capo clan ha chiesto un risarcimento di 100mila euro, da dare in beneficenza, per i danni d'immagine che la fiction gli avrebbe arrecato. "Ciò che viene narrato - si legge nella loro nota - non è assolutamente realistico e molti sono i particolari inventati dagli sceneggiatori: uno fra tutti, e forse il più grave, quello che dipinge Michele Zagaria come un uomo attratto sessualmente dalla giovane figlia della famiglia che per anni lo ha ospitato; cosa che ha profondamente offeso e disgustato il nostro assistito".

Share