laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Manovra, spunta il bonus nonni: sconti a chi aiuta i nipoti

Share
Detrazioni casa. Cosa cambia sconti fisc

Si tratta di un vero e proprio bonus fiscale per i nonni che supportano economicamente i propri nipoti contribuendo al pagamento delle attività sportive, delle spese scolastiche o universitarie, degli affitti fuori sede e via dicendo.

Il considdetto "Bonus nonni", previsto da due emendamenti di AP alla Legge di Bilancio 2018 a prima firma del senatore Roberto Formigoni, prevede la detrazione del 19% per "tutti i parenti in linea retta", "anche se non conviventi con il contribuente che sostiene la spesa". Tra le spese detraibili rientrano anche le spese mediche e quelle assicurative.

Secondo la Fondazione Senior Italia Federanziani, in Italia vivono 12,5 milioni di nonni, che in media hanno 55 anni d'età.

In queste condizioni, considerate anche le sempre non floride finanze i nonni non sono solo baby sitter che si occupano dei nipoti ma sovente sono dei veri salvagente per la famiglia.

Nel 2016, in base ai dati del rapporto Assimoco-Ermeneia, la cifra che le famiglie italiane hanno trasferito ai giovani ammonta a 38,5 miliardi di euro, di cui 30 miliardi proveniente dai genitori e 8,5 miliardi dai nonni. È la stessa Istat a sottolineare come il rischio di povertà tra le famiglie con pensionati risulta più basso che nelle altre famiglie.

E' stato bocciato in Commissione Bilancio del Senato l'emendamento al decreto fiscale che proponeva una sorta di sanatoria sugli avvisi bonari dell'Agenzia delle Entrate.

Share