laprovinciadelsulcis.com

Affari

Equo compenso: i commercialisti in prima linea a fianco degli avvocati

Share
Equo compenso esteso a tutti i professionisti

Al congresso organizzato da Confprofessioni sul professionista 4.0, si parlerà anche di Jobs act del lavoro autonomo, innovazioni digitali ("Liberi professionisti protagonisti nel futuro digitale"), welfare, fondi europei e tanto altro (una tavola rotonda tratterà il tema: "I politici a tu per tu con i professionisti").

Approvato nella notte dalla commissione bilancio del Senato l"emendamento al decreto fiscale che introduce l"equo compenso per tutti i professionisti".

Non si può discutere dell'introduzione del diritto all'equo compenso senza ricomprendere tutti i professionisti - non solo gli avvocati - ed escludendo dai committenti la p.a., come sembra stia accadendo in Commissione Bilancio al Senato nella discussione di un emendamento al dl fiscale.

Ma alla luce del ritiro dell'emendamento che fissava l'equo compenso per i soli avvocati al fine di riproporlo esteso a tutti i professionisti, non solo a quanti appartengono a un Ordine - la nuova formulazione dovrebbe tirare dentro, anche se non pienamente, la Pubblica Amministrazione - la domanda è se l'evento del 30 novembre avrà luogo e in che termini.

"E' un impegno - conclude Orlando - che ho preso con tutti i professionisti italiani per sradicare quello che ho più volte definito come un vero e proprio 'caporalato intellettuale'; un impegno che seppur con fatica e tra mille resistenze, stiamo portando avanti e che approveremo prima della fine della legislatura".

Share