laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Irpinia, dal 15 novembre scatta l'obbligo di catene a bordo

Share
Gomme invernali da mercoledì: dov'è in vigore l'obbligo in provincia di Cuneo

La data, tradizionalmente fissata, per la circolazione con pneumatici invernali nelle strade dove vige l'obbligo, è dal 15 novembre al 15 aprile, con tolleranza di un mese per il montaggio/smontaggio dei dispositivi.

Secondo le normative, a prescindere dalla presenza o meno di neve sulla strada, è obbligatorio essere muniti di pneumatici invernali per superare le eventuali e probabili insidie dell'inverno.

L'Anas ricorda agli automobilisti che dal 15 novembre, anche in Molise come nella maggior parte delle regioni italiane, è in vigore l'obbligo di catene a bordo o utilizzo di pneumatici invernali da neve lungo i tratti della rete stradale e autostradale gestita da Anas, maggiormente esposti al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale.

L'indicazione fornita dall'Anas, che ha diramato un comunicato, riguarda il raccordo Avellino-Salerno, quello per Benevento dell'A-16, il tratto che va da Baiano fino a Candela dell'autostrada Napoli-Canosa, la Statale 90 delle Puglie e la 90 bis, la Rondo Valle Sele, la Statale 7 Appia, la 303 del Formicoso, la Statale 425 di Sant'Angelo Lombardi e la 400 di Castelvetere.

Si aggiungono ai percorsi per i quali da quindici giorni vige già l'ordinanza, fino al 15 aprile prossimo, le SS 36 Spluga, 37 Maloja, 38 Stelvio e 38 Morbegno, 233 Varesina, 344 Porto Ceresio, 394 Verbano Orientale, 712 tangenziale est Varese.

Il provvedimento contiene l'elenco di tutte le strade direttamente interessate e prevede altresì, relativamente ai tratti provinciali all'interno dei centri abitati, la possibilità per i Sindaci di emettere analoga ordinanza. Detti fenomeni possono, in base alla loro intensità, determinare situazioni di ridotte condizioni di aderenza dei pneumatici dei veicoli e in tali circostanze occorre evitare che i veicoli in difficoltà possano produrre blocchi della circolazione rendendo di conseguenza difficoltoso, se non impossibile, garantire l'espletamento del servizio di sgombero neve.

Share