laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Pordenone: vittima di pedofilia accoltella il suo orco

Share

L'episodio è avvenuto la notte scorsa, poco dopo mezzanotte, a San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone.

A distanza di anni ha deciso di vendicarsi di quell'orco che aveva reso la sua vita un incubo. Il presunto 'orco' lo aveva identificato e aveva dato il suo nome al personale del 118, accorso a casa del medico, teatro dell'aggressione. L'aggressore si poi costituito dopo l'accoltellamento presso la caserma dei Carabinieri.

Si tratta di un ragazzo di 23 anni che avrebbe agito per vendicare presunti abusi sessuali subiti anni prima da parte della vittima, quando il professionista aveva ospitato a casa sua il giovane, ancora minorenne all'epoca dei fatti.

Nei computer dell'uomo erano state trovate immagini pedopornografiche di cui, però, il medico aveva sempre negato la paternità. Il presunto pedofilo è stato sottoposto a un intervento chirurgico di urgenza finalizzato a fermare una vasta emorragia. Successivamente il professionista ha subito un secondo intervento al temine del quale il quadro clinico, hanno riferito i sanitari dell'ospedale di San Vito al Tagliamento, dove è ricoverato, sembra essersi stabilizzato. Al termine della seconda operazione, le sue condizioni si sarebbero stabilizzate, ma la prognosi resta strettamente riservata. Lo stesso che, qualche settimana più tardi, revocò anche le restrizioni della libertà personale in attesa del processo.

Share