laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

Dario Argento a Domenica In: "Asia ha paura di Weinstein"

Share
“Asia merita l’Oscar” Dario Argento a “Domenica In” sostiene Asia e rilancia Redazione 12 novembre 2017 Tv

E sui sospetti che hanno recentemente coinvolto il regista Fausto Brizzi racconta: "l'ho conosciuto a Los Angeles, sembrava una persona un pò allegra ma molto simpatica". Perché non l'hanno fatto prima, quando Harvey Weinstein era uno degli uomini più potenti del mondo? "Anche in Italia ci sono delle persone che si sono comportate in modo sconveniente, schifoso, più di uno - continua - lo dico perchè lo so, faccio il cinema, vivo in questo mondo, perchè facevo anche il produttore e quindi lo so".

"Non possiamo immaginare che i maiali esistano solo in America e noi siamo tutti dei santarellini".

Morgan - al secolo Marco Castoldi - aveva anche riferito nella sua intervista al Mattino che le persone che subiscono violenze non ottengono vantaggi o posti di lavoro e che Asia rappresenta un pessimo modello per la figlia. Lo denunciano tutti ora che si trova nei casini, ma non mischiamo la violenza sessuale con chi trae profitto da certi comportamenti. Vede la figlia due volte l'anno. Dario Argento lo dice in trasmissione, a Domenica In, aggiungendo che "è giusto fare i nomi" dei responsabili, "alcuni sono registi noti: io ancora non me la sento, se Asia mi dovesse dire 'diciamolo', anche io dirò quello che ho saputo da altre attrici che sono venute a fare il provino con me e molte volte mi hanno raccontato episodi di questo genere". "È un pessimo padre e un uomo alla deriva". "Morgan - ha scritto l'attrice sui social network - non paga il mantenimento di sua figlia dal 2010". Gli pignoreranno la casa.

Morgan difende il suo ruolo di padre. "Ha paura e ha ragione ad averla" sottolinea papà Dario, parlando della figlia. Sono una persona buona però ho tanti problemi, come la depressione.

Share