laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Strage Nassiriya, commemorate le vittime a Loano e Finale Ligure

Share
La cerimonia in ricordo dei Caduti di Nassirya le parole del Sindaco Cardarelli

Alle 10 di oggi, domenica 12 novembre, a Carema, paese della Città Metropolitana di Torino, è stata intitolata la nuova piazza, adiacente al municipio, intitolata ai caduti di Nassiriya, nel giorno del quattordicesimo anniversario della strage.

Il 12 novembre 2003 avvenne il grave attentato di Nassiriya.

Dopo i saluti del sindaco Maurizio Tancredi, la deposizione della corona al Monumento ai Caduti e la benedizione di don Marco Nardozza, parroco di Caselle in Pittari, interverranno il Capitano Michele Zitiello, Comandante della Compagnia Carabinieri di Sapri, e il Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro Vittorio Russo.

"Vogliamo onorare sempre la memoria di persone che hanno perso la vita facendo il proprio dovere - ha affermato l'assessore Miccichè - perché questi semi di solidarietà diventino esempio per il nostro agire quotidiano di uomini e donne nella società". Con loro le associazioni combattentistiche e d'arma, la fanfara degli Alpini della Valle Bormida e il parroco di Carema che, al termine della cerimonia, ha celebrato la Santa Messa in suffragio dei Caduti di Nassiriya.

Il carabiniere Andrea Filippa, di guardia all'ingresso della base, riuscì a uccidere i due attentatori suicidi, tant'è che il camion non esplose all'interno della caserma ma sul cancello di entrata, evitando così una strage di più ampie proporzioni.

Share