laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Meteo, due giorni di tregua poi domenica ritorna il grande freddo

Share
Scenario atteso per luned

Rinomata stazione turistica delle Alpi, Livigno si è già vestita d'inverno.

Si apre una settimana non esattamente delle migliori dal punto di vista del meteo: allarme temporali su quasi tutta Italia, un lunedì attraversato da forti raffiche di vento sui litorali adriatici e tirrenici e soprattuto l'inizio del temuto "Attila", la prima vera avvisaglia di inverno che arriva direttamente dall'Artico. Possibili nevicate tra lunedì notte e martedì in montagna e soprattutto nel versante orientale, nelle altre zone piogge abbondanti fino alla mattinata di giovedì. Serata con cielo coperto o poco nuvoloso ed umidità elevatissima al 93%.

Pioggia da Nord a Sud, nevicate su Emilia Romagna e Toscana, anche a quote di collina, temperature giù: l'ondata di di maltempo dalle Alpi investirà tutta la penisola e la Protezione civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. Nubi che andranno ad aumentare nella serata di domenica, con l'arrivo di un fronte freddo proveniente dal Nord Europa e neve attorno ai 1300-1400 metri di quota.

In questa seconda domenica di novembre, il sole sorgerà su Giovinazzo alle 6.35 e tramonterà alle 16.37. Al Centro temperature di poco superiori allo zero che si aggireranno sui 3/4 gradi; la quota neve sugli Appennini Centrali sarà a circa 700 metri. Massime in temporaneo aumento su Sud e medio Adriatico. Faremo bene a goderci questo clima dal momento che già domani, lunedì 13 novembre 2017, assisteremo ad un rapido abbassamento delle temperature che, secondo gli esperti di meteo.it, potrebbe anche essere nell'ordine dei 7-10 gradi.

Share