laprovinciadelsulcis.com

Sport

Italia, senza Mondiale addio a Ventura. Dimissioni per Tavecchio?

Share
Immagine notizia

Il primo è quello di Antonio Conte. Per questo Gian Piero Ventura e Carlo Tavecchio non possono sentirsi comodi sulle loro poltrone, visto che qualcuno dovrà rispondere dell'eventuale fallimento dell'Italia. Perché adesso in caso di esonero ci sarà anche uno stipendo bello sostanzioso da retribuire all'ex Torino, che difficilmente rinuncerebbe ai soldi che gli spetterebbero.

Il problema è quindi solo ed esclusivamente nel "manico" e quindi nel metodo con il quale è stato scelto Giampiero Ventura. Dopo quella sconfitta la Figc venne commissariata e riformata per la prima volta, mentre l'allora nuovo presidente Umberto Agnelli, per evitare una nuova debacle, decise addirittura di non disputare le qualificazioni valide per l'Europeo del 1960. Il presidente del CONI Giovanni Malagò finora non si è espresso su Tavecchio, difendendolo dalle critiche, ma se la situazione dovesse precipitare non ci sarebbero più scuse. Un nome su tutti?

Share