laprovinciadelsulcis.com

Sport

Hamrin attacca Ibra: "Meglio che nella Svezia non ci sia lui"

Share
Ibra: “Il 2-2 tra Svezia e Danimarca? Il biscotto non c'è stato, non avrei accettato queste cose”

Lo stesso attaccante del Manchester ha quest'oggi svelato il proprio punto di vista. Si parlò tanto di "biscotto", ma Zlatan non ci sta e continua a rivendicare l'innocenza di quel risultato. Sempre tutti a cercare la sua giocata, mica sempre gli riusciva. "Ibra-cadabra", come era chiamato ai tempi del Milan, inoltre parla del nuovo tecnico della Svezia, dicendo che si fida di lui, e poi sottolinea che con la Danimarca no ci fu nessun biscotto per fare uscire l'Italia dal girone. Oggi senza di me le pressioni non sono uguali.

VERRATTI - "Chi è l'Ibra azzurro? Certo, è eccezionale, ma deve essere al top per fare la differenza".

Questa volta Zlatan Ibrahimovic non ci sarà. Con lui in campo vincevi anche giocando male, adesso è impossibile. Il suo addio alla nazionale dopo Euro2016 e l'infortunio rimediato al termine della passata stagione che ancora lo costringe a restare fuori dai campi da calcio, costringono lo svedese a guardare il doppio confronto tra la sua Svezia e l'Italia, valido per la qualificazione ai Mondiali in Russia del prossimo anno, da casa. Infine una battuta sull'Italia e sull'esclusione probabile di Insigne: "È un bel talento, salta l'uomo, è rapido, quasi un uccellino come lo ero io. È molto utile al gioco di squadra e molto altruista".

Share