laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Torino, violenta lite al mercato: uomo ucciso con una coltellata alla gola

Share

Un diverbio per futili motivi ha scatenato la violenza omicida di un giovane nigeriano 27enne al mercato del libero scambio di via Carcano a Torino. I soccorritori, subito intervenuti, hanno cercato di rianimarlo per quasi 40 minuti ma l'uomo è deceduto.

Ad ucciderlo è stato un 27enne di origini nigeriane, Kahlid Be Greata, che si è avventato contro di lui con un coltello, colpendolo alla gola. Tutto è avvenuto verso le 7.30 del mattino nel mercato alla periferia nord di Torino: secondo il racconto di alcuni testimoni, Guglietta voleva passare tra due banchi molti vicini ma non riuscendo si è rivolto all'ambulante.

Ad intervenire per primi sono stati gli agenti della polizia municipale del capoluogo piemontese, chiamati da alcuni cittadini e che, una volta giunti sul posto, hanno ritrovato il 52enne riverso a terra e in fin di vita. "Poi sono arrivate le forze dell'ordine e l'ambulanza". Il mercatino del libero scambio che sembrava essere stato sospeso, è invece rimasto aperto. Il problema, aggiunge, "non è il luogo, ma il rispetto dei regolamenti".

Il magistrato di turno, Gianfranco Colace, giunto al Comando della Polizia Municipale, sta procedendo all'interrogatorio del nigeriano fermato. Intanto in una nota, l'assessore alla Sicurezza, Roberto Finardi, esprime "a nome della Città sentite condoglianze alla famiglia della vittima" e ringrazia "gli uomini della polizia municipale intervenuti tempestivamente, che hanno arrestato l'omicida".

Share