laprovinciadelsulcis.com

Sport

MotoGP Motegi: Andrea Dovizioso "Okay, ma occhio alla durata della gomma"

Share
Ducati Paolo Ciabatti

Lo spagnolo della Ducati ricorda l'episodio dell'incidente con Cal Crutchlow: "Stamattina sono stato fortunato, potevo farmi molto male con l'errore di Cal. Però sono stato fortunato e non mi sono rotto nulla". I due non si sono capiti e si sono dati la colpa a vicenda anche se poi il pilota della LCR si è scusato col collega Ducati.

ANDREA DOVIZIOSO "Sono entusiasta del mio venerdì di libere a Motegi perchè sono partito subito al meglio: nonostante qualche dubbio iniziale sul grip mi sono sentito subito a mio agio al punto che sono stato capace di centrare il miglior tempo in assoluto nel turno pomeridiano".

"Ho visto le immagini in tv e l'impatto della Honda contro la Ducati è stato violento. Penso che la nostra moto si adatti molto bene alle caratteristiche di questa pista, quindi avremo delle ottime possibilità di fare una buona prestazione e di ottenere un buon risultato". Lo conosciamo, Cal è fatto così, ma è un bravo ragazzo. Il podio di Aragon è stato molto importante per la squadra e ha confermato che siamo sui binari giusti.

Il forlivese è partito forte ma Marquez, la preda nel suo mirino, pare non essere da meno, facendo già pregustare a molti un duello all'arma bianca: "Lui è sempre veloce - scherza Andrea - e se lo sono anche io diventa un testa a testa. Ad ogni modo, si è detto dispiaciuto e adesso è tutto ok", ha concluso. Ma andava veramente forte e ha perso il controllo della motoPoi, invece di scusarsi, ha dato la colpa a me.

Il leader del Mondiale ha iniziato il weekend di Motegi a pieno regime, riuscendo a girare nove decimi più veloce del diretto inseguitore nella prima sessione di prove libere. "Qui ho ottenuto quattro pole e tre vittorie - ha poi continuato - spero di migliorare il mio score". Mi vedeva che ero davanti ed era solo il primo turno di libere. La dinamica dei fatti è abbastanza semplice e per fortuna l'incidente non ha provocato alcun danno ai piloti protagonisti, che dopo questa turbolenta Fp1, hanno disputato il resto del programma della giornata senza problemi. "Ne parleremo in Safety Commission".

Share