laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Bebè Card Milano, arriva il contributo per le mamme con bambini piccoli

Share

Andiamo allora a focalizzare come funziona la card maternità, chi può richiederla, quali requisiti occorre avere, la scadenza e altre utili informazioni sulla bebe card per le famiglie e i cittadini.

Il "reddito di maternità" fu il primo provvedimento varato dalla giunta del sindaco Beppe Sala simbolicamente lanciato al termine della riunione di inizio mandato, nel luglio 2016, che si tenne al Giambellino, dall'assessore al Welfare Pierfrancesco Majorino.

Simona Romanò Arriva la Bebé card. È il supporto elettronico sui cui sarà caricato il contributo mensile di 150 euro chiamato "reddito di maternità" dal Comune di Milano che dal prossimo mese la spedirà a casa alle prime mamme che hanno diritto a questo aiuto economico per pagare generi di prima necessità e servizi, come la baby sitter o un sostegno psicologico. Per la prima volta un Comune ha deciso di adottare questo sistema utilizzando una carta acquisti elettronica prepagata.

Alla "Bebé card" hanno diritto tutte le mamme residenti a Milano che hanno avuto un bambino dal mese di aprile di quest'anno. Il Comune di Milano ha deciso di stanziare ben 7492.000 euro per il triennio 2017-2019 e secondo le stime saranno ben 1.600 le famiglie che potranno beneficiarne. Le neo mamme devono anche essere casalinghe o disoccupate, o non aver beneficiato di alcuna forma di tutela economica della maternità dal datore di lavoro per il periodo di maternità; avere un reddito Isee non superiore a 16.954,95 euro. Serve inoltre, per le richieste da parte dei cittadini extracomunitari, la fotocopia del permesso di soggiorno. L'Amministrazione comunale, tra l'altro, precisa che in caso di nascita di gemelli il contributo sarà assegnato per ciascun bambino. Per richiedere il contributo la mamma deve recarsi presso uno dei Caf convenzionati e presentare la domanda, entro sei mesi dalla nascita del minore.

- se necessario, permesso di soggiorno (basta la fotocopia).

Share