laprovinciadelsulcis.com

Sport

Napoli, Koulibaly: "Sarri un genio. Scudetto? Battiamo la Roma"

Share

"Il Napoli è la squadra dove mi sono divertito di più in assoluto", così parlò Kalidou Koulibaly, difensore azzurro, a pochi giorni dalla grande sfida con la Roma. Ti fa capire quanto nel calcio nulla deve essere imprevedibile.

"Perché le porte erano più aperte e mi sono lanciato. Non ne sono affatto pentito, perché mi sento senegalese". Lo scudetto? Ci dobbiamo credere, ma non ci dobbiamo pensare. Classe, tecnica, forza fisica. "Dicevano che ero forte". Quando e' arrivato mi ha detto: "Se fai come ti dico io diventerai un grandissimo". Proprio oggi mi ha fatto vedere un video con dei miei errori, così mi aiuta a migliorare. "Non so se siamo i più forti, ma io mi diverto tanto a giocare in questo Napoli". Sabato non sarà un duello tra noi due, è una partita tra Napoli e Roma. Il salto di qualità diventa difficile, siamo molto indietro. Poi punta dritto allo scudetto: "Ci crediamo, mi hanno raccontato cosa vuol dire vincere a Napoli, ma ora voglio viverlo". Comunque qui non c'è solo razzismo nei confronti di chi ha la pelle diversa, ma anche contro i napoletani, i romani... Compra grandi giocatori, lo stesso Pjanic lo ha preso proprio alla Roma. "Tutto. Faceva il terzino, un calciatore straordinario". Sarà un bel campionato. Si dice sia un problema di cultura, ma io come faccio a cambiare la cultura di un paese o di una tifoseria?

Se le ricapitasse, abbandonerebbe il campo? "Se sono dieci a fischiare vado avanti, mentre con uno stadio intero ci penso, forse esco".

Share