laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Lecce- Il Tar accoglie il ricorso del centrodestra, Salvemini senza maggioranza

Share
Il Tar accoglie il ricorso della destra Al Comune Salvemini non ha più la maggioranza in Consiglio

Accolto il ricorso delle opposizioni.

Nelle ore della proclamazione ufficiale, la commissione elettorale si era espressa a favore del premio di maggioranza al centrosinistra, nonostante la percentuale del 52% delle preferenze per le liste del centrodestra nel primo turno, motivando quella scelta col principio che si dovessero ritenere "voti validi" anche quelli espressi (nel complesso meccanismo elettorale e col doppio turno) per i candidati alla carica di sindaco.

Adesso ci sono venti giorni per presentare appello al Consiglio di Stato in attesa della discussione di merito che dovrebbe chiarire una volta per tutte la questione. Poi un breve passaggio di Luigi Mariano, patrocinatore di un ricorso per conto dell'ex consigliera Francesca Mariano, candidata ma non rieleggibile nemmeno con una decisione favorevole ai centrodestra.

La commissione elettorale aveva invece ritenuto di dare un'interpretazione più ampia della legge, conteggiando le proporzioni su entrambi i turni elettorali e attribuendo così la maggioranza alla coalizione di Salvemini. Si concretizza, dunque, l'ipotesi della cosiddetta "anatra zoppa", a causa della quale Salvemini non ha più la maggioranza in consiglio comunale. Per diversi anni abbiamo lavorato a un percorso politico e amministrativo che ha cambiato il volto di questa città e l'ha indubbiamente migliorata. Per il deputato Roberto Marti "è stata ripristinata la democrazia, si riparte dal rispetto della volontà popolare che al primo turno ha indicato la coalizione del centrodestra essere maggioranza in aula".

Share