laprovinciadelsulcis.com

Sport

La grande sfida delle Universiadi a Napoli. Lotti: "Un'occasione per il Paese"

Share
De Luca Universiade occasione di sviluppo per nostro territorio

"E' una grande sfida, ma dobbiamo vincerla", dice il governatore Vincenzo De Luca.

"Il Coni non si occupa di costruire impianti, ci saranno persone deputate a questo -ha proseguito il numero uno dello sport italiano-". Lo ha detto il ministro dello Sport Luca Lotti intervenendo alla presentazione delle Universiadi 2019, questa mattina nel salone d'onore del Coni.

"Vogliamo fare bella figura perché in questo Paese è sempre stato un successo l'organizzazione degli eventi sportivi". L'universiade di nNpoli 2019 "sarà unaGrande occasione di promozione del nostro territorio - ha specificato De Luca - anche per sottrarci all'immagine del pulcinellismo e dell'ammuina che ancora ci portiamo addosso". Oggi è un giorno importante in cui si festeggia ma è anche un giorno di partenza in cui la nostra squadra che lavora da qualche mese si pone l'obiettivo di avere le carte in regola e di dimostrare alle 13mila persone che verranno che tutto sarà in ordine. E liquida con una battuta la decisione del Comune di Roma di rinunciare alla candidatura per organizzare i Giochi del 2024: "Cercheremo di colmare il vuoto creato dal no alle Olimpiadi di Roma 2024: il Cio avrebbe dato all'Italia miliardi di dollari, pensate che problema sarebbe stato gestirli...". Marco Tardelli, campione del mondo 1982, sarà il testimonial della manifestazione. La presentazione dell'evento sportivo, che si svolgerà dal 3 al 14 luglio 2019 a Napoli e altre città della Campania (Avellino, Caserta, Salerno, Benevento, Nocera, Aversa, Pozzuoli, Eboli), si è svolta oggi presso il restaurato Salone d'Onore del Coni, alla presenza del numero uno del Comitato olimpico nazionale italiano, Giovanni Malagò, del ministro per lo Sport, Luca Lotti, del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, dei presidenti dell'Aru, Raimondo Pasquino, del Cusi, Lorenzo Lentini, della Fisu (International University Sport Federation) Oleg Matytsin, e della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (Crui) Gaetano Manfredi. Oltre 170 le nazioni coinvolte, 18 le discipline sportive in programma e 80 impianti e spazi sportivi utilizzati (38 per le gare e 42 per gli allenamenti). "Abbiamo deciso di creare il villaggio sportivo all'interno del porto di Napoli, ma per proteggere i ragazzi naturalmente avremo bisogno del sostegno e dell'impegno del Ministero degli Esteri e dell'Interno". Circa 150 mila, secondo le stime Aru, le persone coinvolte tra spettatori e turisti, 500 milioni l'audience a livello mondiale. Previste le sfide di tennis al Tc Napoli in Villa Comunale, la vela si farà al Molosiglio. La Federazione internazionale ha fortemente voluto l'Italia per celebrare il suo 70 esimo anniversario (fu fondata nel 1949 a Merano), il 60 esimo anniversario delle Universiadi, la cui prima edizione fu disputata a Torino nel 1959, e il 40 esimo dal record mondiale di Pietro Mennea, stabilito all'Universiade di Città del Messico 1979.

Share