laprovinciadelsulcis.com

Salute

Referendum su autonomia Prove di voto digitale

Share
Referendum sull'autonomia Sala

Nella serata di venerdi' 13 ottobre a Padova si terra' l'incontro "A tu per tu con il nostro referendum per piu' autonomia al Veneto" con Ivonne Cacciavillani (giurista) e Ferruccio Bresolin (economista), e con Giancarlo Giorgetti della Lega Nord, Elena Donazzan di Forza Italia, Domenico Menorello di Energie PER l'Italia e con le conclusioni di Stefano Parisi.

"Continua con grande partecipazione - ha commentato il consigliere Carlo Malvezzi - la serie di incontri organizzati dal Comitato del SI lungo tutta la Provincia".

"Vuoi tu che alla Regione Veneto siano attribuite ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia?", dice il quesito sottoposto agli elettori veneti. "Siamo altresì convinti che l'autonomia differenziata può diventare uno strumento efficace per migliorare il governo degli enti locali".

Che la questione giochi un ruolo anche a livello nazionale si capisce anche dal nome dei big di centrodestra che nei prossimi giorni scenderanno in campo.

Gli operatori di mercato sentiti da Reuters non ritengono che l'esito delle consultazioni possa generare volatilità sui titoli di Stato italiani.

Per Luca Zaia, ex ministro dell'Agricoltura e in testa alla classifica dei presidenti più amati d'Italia, "il Veneto è la Catalogna d'Italia, fatto di pmi, l'80% delle quali sotto i 15 dipendenti, 600.000 imprese, 150 miliardi di Pil, disoccupazione più bassa d'Italia col 6,8%, e 5 milioni di abitanti". Un dettaglio non da poco, perché il referendum consultivo della Regione non ha nulla a che fare con il Viminale, che invece ha dovuto dare l'ok all'uso del voto elettronico per il cambio dei Comuni.

A metà strada. Tra il vicesegretario del Pd, Maurizio Martina, e il presidente della Regione, Roberto Maroni. "Ormai il referendum c'è, quindi andiamo a votare e votiamo sì".

"Voto e voto sì". Le sezioni elettorali sono le stesse delle 'normali' elezioni. "Non e' che si puo' votare si' perche' rimarranno piu' tasse lombarde ai lombardi, non e' vero; ma una maggior autonomia funzionale, quella e' auspicabile". Il sistema lombardo ha i conti in ordine: da oltre un decennio infatti la Lombardia ha raggiunto il pareggio di bilancio, caso più unico che raro nel panorama italiano.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Share