laprovinciadelsulcis.com

Affari

Il capo della polizia catalana rischia 15 anni di carcere per sedizione

Share
20171006_093646_5A72ABDC

Da questa mattina il capo dei Mossos d'Esquadra (la polizia catalana) Josep Lluis Trapero è al palazzo di giustizia di Madrid, per rendere dichiarazioni e rispondere alle domande degli inquirenti. Trapero è sospettato di sedizione contro lo stato per non avere aiutato la Guardia Civil nella repressione delle manifestazioni dello scorso 20 settembre, quando migliaia di persone favorevoli all'indipendenza avevano assediato il dipartimento dell'Economia catalana a Barcellona. Intanto il Parlamento catalano si riunirà comunque lunedì in Plenaria, sfidando la sospensione imposta dalla Corte Costituzionale.

Lo ha annunciato il responsabile catalano degli Esteri, Raul Romeva, aggiungendo che il Parlamento regionale prenderà una decisione sull'indipendenza. Romeva ha aggiunto che la crisi sarà risolta con la politica e non tramite mezzi giudiziari.

Share