laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Incidente Stradale Val di Susa: Matteo Penna si è svegliato dal Coma

Share
Torino dopo un mese Matteo Penna si risveglia dal coma

Nell'impatto la povera Elisa morì sul colpo.

Matteo Penna è uscito dal coma. Ma intanto il ragazzo non è più in pericolo di vita e col tempo si riprenderà. "E, ovviamente, lo si farà solo attraverso un adeguato supporto psicologico". I medici gli hanno assegnato 120 giorni, quindi 4 mesi di convalescenza.

È trascorso un mese da quando Matteo e Elisa, di ritorno da una delle loro gite, sono stati travolti, volontariamente, da Maurizio De Giulio. L'uomo, al volante della sua Ford Transit, ha inseguito i due giovani sino a investirli volontariamente (non vi sono infatti segni di alcuna frenata da parte del veicolo) all'ingresso della rotonda di Condove.

Forse già dopo Ferragosto Penna sarà trasferito all'Unità spinale, il reparto specializzato del Cto dove comincerà la lunga riabilitazione.Ora più che mai ha bisogno del sostegno dei suoi amici e dei suoi familiari perché per Matteo le brutte notizie non sono finite e prima o poi comincerà a chiedere di Elisa, la giovane pediatra di cui si era innamorato e con cui condivideva la passione per la moto.

Secondo la ricostruzione del gip Alfredo Toppino, De Giulio avrebbe puntato la moto su cui viaggiava la coppia, dopo averla inseguita, poi l'avrebbe colpita e trascinata per metri, senza tentare di frenare.

Dalle indagini sull'omicidio, è emerso che Maurizio De Giulio, sette anni fa, aveva già causato un altro incidente stradale a Moncalieri, sempre in provincia di Torino: si era messo ubriaco al volante dopo aver litigato con la moglie e era passato con il semaforo rosso, tamponando l'auto incolonnata davanti alla sua.

Share