laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Torino, "Non faccio lavorare chi sta con un africano"

Share
Torino negoziante non assume commessa

Questa la giustificazione con cui il titolare di un negozio ha bocciato la candidatura di Chiara, aspirante commessa di 18 anni di Chivasso. La ragazza ha pubblicato la bizzarra risposta ricevuta dal negoziante sui social network, ed è subito polemica.

Ma il commerciante avrebbe a sua volta risposto invitando altri utenti "a non dare lavoro a una ragazzina squinternata con i capelli rosa e le orecchie da topo con 50 fidanzati africani". Un messaggio in privato infrange infatti i suoi sogni: "Scusa ma non credo tu sia la persona che sto cercando".

"Il mio curriculum gli era piaciuto - ha raccontato la ragazza - poi però mi ha consigliato di togliere, dalle foto del mio profilo Facebook, quelle del mio fidanzato", ossia un 19enne di origine africana. "Buona serata". Nell'immagine, insieme a lei, c'è il fidanzato Oliver, nigeriano. Io non le vengo a dire che non deve "abbracciare" la persona nella sua foto profilo, quindi eviti simili commenti ignoranti nei miei confronti. Il futuro datore di lavoro, attraverso la chat di Facebook, scrive "di non affidare la cassa di un negozio a chi divide la vita con un africano".

Codacons ha chiesto al primo cittadino di Torino di far chiudere il negozio la Confcommercio invece ha scritto il seguente comunicato: "Rispetto e integrazione sono valori che animano le nostre attività; episodi come questo non appartengono alla nostra cultura".

"Per me puoi uscire anche con il mostro di Firenze, ma permettimi di non affidare la cassa di un negozio a chi divide la sua vita con un africano".

Share