laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Dramma in vacanza: 18enne annega nelle acque di Ischia

Share
Diciottenne muore annegata nelle acque di Ischia

La giovane è morta per annegamento in località Citara, a Forio d'Ischia. Ma un mulinello l'ha travolta, e l'ha trascinata via. Il corpo di una ragazza che era stato trascinato dalla furia dei marosi - oggi il vento sta davvero flagellando le acque isolane, in particolare quelle del versante del Comune del Torrione - è stato ritrovato cianotico nella zona di Citara.

Fatali gli urti contro rocce e le scogliere disseminati in quel tratto di spiaggia e che, probabilmente, hanno influito sulla morte della ragazza, così come solo l'esame autoptico ordinato dal magistrato di turno potrà stabilire nei prossimi giorni. La salma della giovane è sotto sequestro e sarà trasferita al II Policlinico di Napoli per l'asutopsia.

Stando a prime ricostruzioni, sembra che la ragazza non sapesse nuotare e il fondale a Cava dell'Isola dopo pochi metri diventa profondo. La polizia ha accompagnato la mamma della giovane al Rizzoli. Scattato l'allarme sul posto, sono intervenute numerose volanti della Polizia oltre che la Guardia Costiera al largo con mezzi di soccorso.

Gli agenti del commissariato di Ischia e il vicequestore Alberto Mannelli hanno raccolto e continueranno a farlo, le testimonianze ed effettuando i rilievi per il rapporto al magistrato di turno.

Le due amiche di Alessia, con le quali aveva preso in affitto un monolocale a Ischia, in via delle Terme, hanno dichiarato: "È stato un attimo, lei era sulla riva e non aveva certo intenzione di entrare in acqua".

Share