laprovinciadelsulcis.com

Affari

Penisola Sorrentina: arrestato dirigente Asl, chiedeva mazzette per chiudere un occhio

Share
Soldi, assunzioni e noleggio minivan a un albergatore: dipendete Asl arrestato per concussione

E' finito così in manette lo scorso 5 agosto il responsabile dell'Unità operativa prevenzione collettiva 55 di Ercolano, un uomo di circa 60 anni, accusato di concussione. La somma era richiesta dal pubblico ufficiale per "sanare" eventuali irregolarità scaturenti da un accesso ispettivo. Queste le richieste di un dirigente dell'Asl Napoli 3 a un albergatore della Penisola Sorrentina sorpreso in flagrante dai militari della Guardia di Finanza di Massa Lubrense (Napoli), guidati dal Tenente Leonardo Cuneo. Passaggio di soldi monitorato dai finanzieri che, quando lo hanno fermato, hanno accertato come il dirigente si sia effettivamente impossessato del denaro. Oltre ai duemila euro il dirigente infedele chiedeva all'imprenditore anche di assumere una persona di fiducia quale dipendente della struttura, nonchè di far noleggiare un minivan di sua proprietà per le attività turistiche dell'albergatore.

Il pubblico ufficiale colto in flagranza di reato è stato arrestato.

Share