laprovinciadelsulcis.com

Scienza

Qualcomm Snapdragon 450 è ufficiale: consumi minori, 14nm e supporto dual cam

Share
Qualcomm Snapdragon 450

Lo Snapdragon 450 supporterà l'effetto Bokeh in tempo reale (l'effetto sfocato del background delle foto).

Qualcomm Snapdragon 450 è il nuovo SoC di fascia medio-bassa presentato ufficialmente dal chipmaker californiano, in occasione del Mobile World Congress 2017 di Shanghai, che sarà il nuovo high range della Qualcomm 400 series.

Snapdragon 450 è il primo chip realizzato con il processo FinFET da 14 nm, ed è stato progettato per offrire miglioramenti significativi della durata della batteria, della grafica e delle prestazioni di calcolo, della funzionalità di imaging e della connettività LTE rispetto al suo predecessore, il Snapdragon 435.

In termini di durta della batteria, i miglioramenti per la gestione della potenza comportano fino a quattro ore aggiuntive di utilizzo rispetto a Snapdragon 435 e fino al 30% di riduzione di consumo di energia durante il gaming, aiutando i consumatori a rimanere in contatto e produttivi più a lungo. "Il nuovo Snapdragon 450 è un'altra realizzazione che fa parte di questa visione", ha dichiarato Kedar Kondap, vice Presidente, gestione del prodotto, Qualcomm Technologies, Inc. La nuova piattaforma è ora compatibile con la tecnologia Quick Charge 3.0, in grado di caricare uno smartphone in media da 0% a 80% in circa 35 minuti. Una delle novità più interessanti di questo SoC, però, è il suo pieno supporto, anche su questa fascia di mercato, alla doppia fotocamera posteriore, che potrà essere configurata su due sensori da 13 MP ciascuno, oppure su un solo sensore da un massimo di 21 MP.

Inoltre, sono state implementate caratteristiche quali l'Autofocus ibrido e le registrazioni fino a 1080p a 60fps, per filmati di qualità superiore.

Per quanto riguarda i display supportati troviamo il limite a quelli con risoluzione Full HD (1920 x 1200 pixel). All'interno della piattaforma arriva anche il nuovo DSP Hexagon 546 che è migliorato sotto diversi punti di vista prendendo spunto dai processori di fascia più alta. Snapdragon All Mode offre una maggior copertura globale verso tutte le reti, mentre il supporto allo standard 802.11ac MU-MIMO garantisce una ricezione ulteriormente migliorata.

Qualcomm si aspetta di proporre ai propri partner il nuovo SoC già nel terzo trimestre del 2017 con un debutto previsto entro la fine dell'anno.

Share