laprovinciadelsulcis.com

Scienza

Qualcomm presenta la tecnologia Fingerprint Sensors

Share
Qualcomm Fingerprint Sensor

La volontà da parte delle aziende produttrici di smartphone è quella di introdurre nei prossimi mesi un sensore biometrico per lo sblocco dello smartphone non più a vista ma nascosto al di sotto del display in modo tale da poter sfruttare la moda del moda che vede schermi completamente borderless che dunque non danno più realmente spazio sul frontale per il posizionamento di un sensore fisico.

Qualcomm Fingerprint Sensors è la nuova generazione di sensori d'impronte ad ultrasuoni. Una tecnologia che Qualcomm ha sviluppato da un pò di tempo, ma che non è riuscita a decollare. Ci sono stati tantissimi rumors negli ultimi tempi a proposito di questo tipo di sensore. E' la sfida dei maggiori produttori di smartphone che presto potrebbe diventare una realtà.

Questa rappresenta inoltre la prima soluzione mobile ultrasonica integrata ad essere annunciata sul mercato capace di rivelare il battito cardiaco e la circolazione sanguigna per un'esperienza di autenticazione mobile superiore.

Questa nuova soluzione è in grado di funzionare attraverso display OLED con spessore fino a 1.200 μm, mentre la versione per vetro fino a 800 µm, mentre quella in alluminio fino a 525µm. Tra gli annunci più importanti troviamo la seconda generazione di sensori d'impronte digitali a ultrasuoni che funzionerà anche sotto il display, il metallo o il vetro.

Per quanto riguarda invece le disponibilità, Qualcomm, ha dichiarato che i due sensori Glass e Metal saranno a disposizione dei produttori di smartphone già a partire da questo mese e potranno essere impiegati entro la prima metà del 2018. I sensori di impronte digitali di Qualcomm per display si prevede saranno disponibili agli OEM nel quarto trimestre Del 2017.

Share